Sei in:
 

Indumenti Usati

Da qualche mese ASIA ha attivato la raccolta differenziata degli indumenti usati. Sono 400 i contenitori di colore grigio fino ad ora distribuiti sul territorio del comune di Napoli.

Perché differenziare

Raccogliere vestiti usati è un gesto di solidarietà e un contributo per l'ambiente: infatti si stima che ogni anno ogni cittadino italiano si libera di 15/20 kg di indumenti usati che vanno ad aggiungersi alla quantità enorme di materiali che produciamo ogni giorno e che pertanto vengono smaltiti in discarica o negli inceneritori.

Come differenziare

Gli indumenti usati devono essere depositati in buste ben chiuse nel contenitore di colore grigio, questo semplice gesto di raccolta permetterà il recupero di materia prima altrimenti inutilizzabile.

Sì - cosa differenziare

Abiti, borse, tende, scarpe appaiate, cappelli, coperte, biancheria, maglieria ed altri accessori tessili in buono stato 

No - cosa non differenziare

Pile e farmaci sono rifiuti pericolosi che non vanno buttati nel contenitore, contengono infatti sostanze inquinanti che non devono disperdersi nell’ambiente.

Il percorso degli abiti usati

Il personale incaricato da ASIA, proveniente da una cooperativa e da una società entrambe vincitrici del bando pubblico di gare, provvederà allo svuotamento periodico dei contenitori, provvedendo inoltre alla periodica pulizia e manutenzione ordinaria.

Raccomandazioni

Non abbandonare le buste colme di indumenti usati ai piedi dei contenitori grigi. La normativa informa che le buste lasciate a terra in prossimità dei contenitori sono da considerarsi materiali non riciclabili perché abbandonati.